La prima giornata di BTO si è chiusa con due interessantissimi panel di discussione: l’affascinante case history di Atrapalo e il dibattito – moderato da Giancarlo Carniani – “Social Network and Tourism: A new form of communication or another bubble?”.

Ha aperto le danze Bruno Preda di Atrapalo, azienda che ha fatto del marketing virale un efficace strumento di engagement e promozione.

Se lo vedi atrapalo! (Se vedi un’offerta acchiappala al volo!)

In tempi di crisi come rilanciare i viaggi? Atrapalo ha studiato una soluzione a dir poco originale: nel 2006 ha lanciato la campagna “La gran atrapada”, che consisteva nel mandare in giro per le città, ad orari definiti, alcuni ragazzi che correvano. Chi riusciva ad acchiapparli (atrapalo significa letteralmente “acchiappalo”) vinceva addirittura un viaggio!

Lo scorso anno è nato El Trato (Il patto): prima viaggia, poi decidi se e quanto pagare. I “patti” portati a termine sono stati quasi 500 (ne erano stati previsti 300), con oltre 42.000 utenti registrati sul sito (solo chi ha partecipato può scrivere recensioni).

Funziona? Pare proprio di sì! Grazie a convenzioni speciali con centinaia di partner (hotel, compagnie aeree, ristoranti…), Atrapalo propone ogni giorno tantissime offerte, invitando gli utenti a cercare le occasioni da acchiappare al volo. In cambio l’azienda si fa pubblicità (è il principio su cui si basa il viral marketing, il passaparola).

La formula di successo di Atrapalo sta per essere lanciata anche in Italia, dunque occhi aperti!

Il dibattito sui Social Network ha invece visto come protagonisti Annalisa Ballaira di Relactions, Scott Corey Dunbar di Sonesta Collection, Giovanna Manzi di Best Western e Maurizio Testa di Private Hotelier & Writer.

Insieme hanno cercato di fare chiarezza su un tema “caldo”: i Social Network sono una nuova forma di comunicazione o un’altra “bolla” destinata a sgonfiarsi? Una cosa importante è emersa: i social hanno cambiato il modo di interagire con gli utenti, ma da soli non bastano. Una campagna web di successo deve essere sostenuta da attività SEO e SEM mirate.

Per oggi è tutto, domani non perdetevi assolutamente il panel di discussione più atteso del BTO: il dibattito Google-Yahoo-Bing!

Chi non ha fatto in tempo ad iscriversi alla Training Session di SEO RING: “I portali turistici? ve li raccontiamo noi! Guida pratica e semiseria alla promozione attraverso i portali turistici” può seguire la discussione sul nostro Blog e su Twitter, all’indirizzo www.twitter.com/aperionfirenze

Stay tuned!